Home / Articoli E-commerce / Divorzio all’italiana – Specimem Net & Handle

Divorzio all’italiana – Specimem Net & Handle

specimen_landing_net

Piccola recensione condita da qualche considerazione personale sull’interazione del rapporto di coppia quando uno dei due componenti la coppia, di solito lui, è un pescatore, il cui titolo prende spunto dal film cult di Pietro Germi con la conturbante giovanissima Stefania Sandrelli e la magistrale interpretazione di un immenso Marcello Mastroianni.

I motivi che possono portare ad un immediato divorzio della coppia, per quanto innamorata e affiatata, sono essenzialmente tre:

–      una macchia di rossetto sul colletto della camicia o sul bordo delle mutande di lui

–      un SMS hot ad opera della maiala di turno rinvenuto sul telefonino dalla consorte

–      l’odore di nassa/guadino bagnati, magari condito da scaglie e muco sulla moquette, dentro l’abitacolo della macchina di famiglia.

Fidatevi, ho una lunga tragica esperienza a tal proposito, se l’acqua puzzolente di nasse o guadini bagna il rivestimento del baule non c’è Arbre Magique che tenga e sono “volatili per diabetici” ovvero cazzi amari con mogli-fidanzate-amanti.

I rimedi alla 1^ e 2^ motivazione di cui sopra ci sono ma, purtroppo, non sono reperibili sui cataloghi di materiale da pesca, per ovviare alla 3^ motivazione invece i rimedi sono essenzialmente due:

–      cappottare e quindi non usare nassa e guadino

–      munirsi di borse e/o custodie impermeabili

 C’è anche da precisare che non tutti i pesci puzzano allo stesso modo, ho stilato una sorta di “scala Mercalli degli odori” direttamente collegata all’intensità della puzza sprigionata dalle maglie in rete e al conseguente “terremoto” scatenato dalla moglie, ovvero delle urla della medesima quando lava gli indumenti da pesca che, penso per tutti, fungono da straccio quando lo straccio vero e proprio viene dimenticato a casa, cioè il 95% delle volte. Ora non tutte le consorti sono uguali, la ricettività dei singoli nasi cambia così come può cambiare l’umore delle stesse, la scala è tarata su mia moglie in periodo premestruale…

Partendo dall’odore meno pungente dal gradino più basso troviamo:

–      carpa

–      cavedano

–      pigo

–      pescegatto

–      trota

per poi proseguire con i pesci il cui odore può arrecare danni seri al matrimonio cioè:

–      scardola

–      gardon

–      carassio

 Inutile specificare che al gradino più alto di questa personalissima scala troviamo la breme, anche nell’essenza blicca, con il cui odore, in una nassa o in un guadino, si rischia seriamente di rimanere single in tempi brevissimi.

DSCN2768-768x1024I moderni processi costruttivi uniti all’accurata scelta dei materiali ha prodotto nasse e guadini ad asciugatura veloce, in questo caso prendiamo in considerazione lo Specimen Net & Handle nella misura di 36’’ (circa 90 cm) che per dimensioni si adatta perfettamente all’uso in lago per il carp fishing marginale o in fiume, visto che la larghezza delle maglie attenua in modo apprezzabile il fastidioso effetto vela in corrente e visto quello che si può prendere in fiumi dai barbi a carpe e siluri. Le due aste sono in resistente policarbonato con rinforzo in metallo nei punti di fissaggio alla forcella, forcella che viene fornita insieme ad un manico monopezzo in carbonio, extra rigido, di 1,8 m. La rete ovviamente è fish friendly, anti incaglio per i pesci muniti di raggi di pinne rostrati ed è rinforzata nelle cuciture intorno alle due aste. Il guadino, richiudibile, trova alloggio perfetto nell’ EVA NET BAG, un cilindro in EVA appunto, durevole ed assolutamente impermeabile, dall’apertura facilitata, che trova alloggio in una qualsiasi sacca porta canne ma che, al bisogno, è dotato di cinghia di trasporto sia a mano che a tracolla. Qualora il manico mono pezzo fosse corto la forcella ha il filetto universale ed è compatibile con tanti manici sul mercato, compreso il nuovissimo Korum Specimen sempre da 1,8 mt ma dotato, al bisogno, di una mini prolunga che porta la lunghezza totale a 2,7 mt. Mai più odori sgradevoli in macchina!

Sergio Farina

Riguardo a Editore

Editore

Guarda Anche

feederfishing

Accenni sul Feeder & Ledgering

Accenni sul Feeder & Ledgering In questo articolo parleremo più approfonditamente della pesca feeder & …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *