Home / Articoli E-commerce / Feeder Fishing & Ledgering
feeder & ledgering

Feeder Fishing & Ledgering

Alle volte è difficile capire quali siano i meccanismi che portano alla diffusione esponenziale di una “moda” fino a trasformarla da tendenza del momento ad abitudine radicata, a maggior ragione se la cosa interessa la sfera delle passioni e degli hobby. La pesca non sfugge alla regola, cercando oggi il perché dell’esplosione della tecnica conosciuta come Feeder Fishing, è complicato individuare una ragione unica.

Ci sono dei fattori oggettivi che hanno portato alla diffusione impetuosa di canne corte e feeder, primo fra tutti il volano costituito dalle gare di specialità.

In secondo luogo il fattore economico che in un periodo di crisi ha sempre un peso importante, la differenza in euro fra una roubasienne e una feeder rod da 10’ è fin troppo evidente.

Il terzo motivo potrebbe essere la relativa facilità di approccio; a un neofita basta veramente poco per ottenere in tempi relativamente brevi risultati più che soddisfacenti.

Guardando indietro, il graduale ma inarrestabile scivolamento di molti pescatori da una pesca multi tecnica a una specializzazione su feeder e method può essere un mix di quanto sopra detto.

A questo aggiungiamo pure che nelle acque italiane, grandi fiumi in primis, le specie ittiche presenti ben si prestano a un approccio basato sul feeder fishing o su di un approccio di tipo specialist, specialmente innescando pellets, band’um, dumbell od altre esche dure che possano selezionare la taglia delle catture.

feeder fihing sergio farina

La differenza fra ledgering e feeder fishing è unicamente legata all’uso o meno di un qualcosa che possa veicolare sul fondo la pastura, che sia un piccolo open end da 20 gr. , un method da 50 gr., un block end da 90 gr. o un cage feeder da 150 gr per la pesca in fiume cambia veramente poco.

Di certo una cosa si può affermare senza tema di smentite, pescando a ledgering i risultati ci sono e si possono prendere pesci di grossa taglia, dove con altri approcci non si batte chiodo; quando alla fine della sessione invece di un brutto ricordo rimane una bella foto si fa presto ad innamorarsi di un certo modo di pescare.

Ma è proprio con il trascorrere delle ore, affrontando pesci e ambienti diversi, che si giunge alla piena consapevolezza che il quiver tip o la cima avon, in tutte le sue declinazioni, è una tecnica molto distante dall’immaginario comune che tende a relegarla in una sorta di serie B, più adatta a pensionati, dilettanti o sprovveduti se non a tutte e tre le categorie.

Il ledgering è un efficiente metodo di pesca a tutti gli effetti le cui sfumature tecnico/tattiche sono pari se non superiori ad altri modi di pescare, con lo stesso fascino e le stesse strabordanti emozioni.

All’interno del sito www.Pagliarinifishing.it potete trovare tutto quello che necessita per praticare il ledgering o il feeder fishing, unitamente a recensioni e informazioni che possano permettere a tutti, dal neofita al più esperto, di sfruttare al meglio esche, montature ed attrezzature comparandole con situazioni disparate e pesci dalla caratteristiche diametralmente opposte perché, fidatevi, non basta lanciare in acqua un contenitore di plastica zavorrata e bucata per prendere qualcosa.

feeder fishing sergio farina

Se siete stanchi dei brutti ricordi e volete, da conservare, solo belle foto, sedetevi e sfogliate le pagine di questo sito.

Pagliarini Fishing Specialist, da sempre leader nel mercato del Carp Fishing, allarga la sua offerta commerciale proponendo il meglio dei maggiori brand del settore per acquistare tutto quello che serve per usare feeder rod, tip, method e pasturatori nel migliore dei modi, in fondo il tip è solo un apostrofo rosso fra le parole feeder e pesce, e la passione si può sfogare anche scorrendo un catalogo on line.

L’offerta del settore Feeder & Ledgering, si esprime attraverso una gamma di prodotti composta da ami, minuteria, bait dip, attrattori liquidi e in polvere, buffetteria, canne, esche da innesco e da pastura, mulinelli, pasturatori di ogni genere, guadini e nasse, sedie, panchetti e una vasta gamma dei relativi accessori.

Il tutto selezionato tra i migliori marchi: Preston Innovations, Korum, Sonubaits, Matrix, Dynamite Baits, Guru, Greys, CC-Moore, Marukyu, Free Spirit.

Riguardo a Sergio Farina

Sergio Farina
Sergio Farina, classe ’62, impiegato, sposato con un figlio, nasce a Brindisi da genitori ferraresi, proprio sulle spiagge fra Brindisi e Lecce, nelle lunghe estati pugliesi, nasce e si forma il grande amore per l’acqua e ai suoi abitanti. Pratica un po’ tutte le tecniche marine sia dalla barca sia da terra alternandosi fra le canne e la pesca in apnea. Riveste il ruolo di moderatore su diversi forum di pesca fra i quali LBF Italia, il primo sito italiano di ledgering e barbel fishing per la diffusione della tecnica anglosassone e del Catch & Release. Nel 2010, grazie all’amico Massimo Zelli, comincia a collaborare con Mediatika scrivendo per le riviste I Segreti dei Pescatori, Pianeta Pesca e Ledgering & Specialist, riviste con le quali collabora ancora oggi. Concorre con diverse ditte del settore testando varie tipologie di materiali, dalle canne alle pasture, nei propri spot abituali.Dal giugno 2014, grazie alla precedente conoscenza con Angelo de Pascalis, inizia la collaborazione in esclusiva con l’azienza inglese Korum/Preston/Sonubaits quale testimonial per l’Italia dei prodotti importati per dalla ditta Betti Sport.

Guarda Anche

feederfishing

Accenni sul Feeder & Ledgering

Accenni sul Feeder & Ledgering In questo articolo parleremo più approfonditamente della pesca feeder & …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *